Sostenibilità

Per ogni kWh prodotto con un modulo RA si evita l’emissione di circa 700 grammi di CO2, nonché di altri gas responsabili dell’effetto serra. Sfrutta la forza della natura e ottieni energia elettrica, acqua calda e riscaldamento senza inquinare. Con i moduli RA produrrai in prima persona energia pulita.

 

Distinguendosi per le sue potenzialità termiche, il pannello ibrido termo-fotovoltaico è stato scelto dal Comitato Scientifico della Mostra Convegno Expocomfort/Next Energy come prodotto di eccellenza al concorso intitolato "Percorso Efficienza e Innovazione 2012", mettendosi in gara per l'assegnazione della categoria di Classe Energetica A 2012, un riconoscimento dedicato alle migliori tecnologie atte a garantire l'efficienza energetica perseguendo integrazione tra edificio e impianti da fonti rinnovabili.

Nel pannello solare ibrido, la tecnologia del fotovoltaico e quella del solare termico si uniscono e si scambiano: il solare fotovoltaico assorbe le radiazioni solari, mentre la parte che non riesce a accumulare, il calore termico, viene recuperato da uno scambiatore che incrementa, in questo modo, la produzione elettrica, fruendo anche dell'energia dispersa dal pannello fotovoltaico stesso.

 

I pannelli ibridi RA sono progettati per durare nel tempo ed hanno un’affidabilità di prodotto unica.

La vita media di un impianto fotovoltaico, infatti, è di 25/30 anni ed è esposto ad ogni condizione climatica (alte e basse temperature, livello di umidità, pressione, sporco).

La cogenerazione nel fotovoltaico ha notevolmente aumentato il tempo vita degli impianti stessi dichiarandosi maggiore di circa il 20% in più rispetto ai moduli policristallini convenzionali, tenendo conto di tutta la vita dell’impianto fotovoltaico.

Durante la stagione estiva, quando i moduli solari arrivano a toccare anche temperature vicine ai 60°, il pannello riesce non solo a sfruttare il calore per riscaldare l’acqua ma anche a raffreddare una parte delle celle. In questo modo, oltre a ottimizzare la resa energetica, si può garantire una maggiore durata dell’impianto.

Questo consente a chi sceglie un impianto fotovoltaico ibrido di garantirsi una maggior indipendenza dal gestore nazionale di energia elettrica, avere più energia gratuita e pulita del sole e risparmiare maggiormente sulle bollette.